Aliens or not Aliens. this is the question.

Molti mi chiedono se credo alle vite aliene.  SI’.

E fin qui credo che pochi possano non essere d’accordo. Basta solo cercare l’equazione di Drake  che è una formula matematica utilizzata per stimare il numero di civiltà extraterrestri esistenti in grado di comunicare nella nostra galassia. Anche che la vita si sviluppasse per una serie di fattori casuali, non ripetitivi, non c’è alcun dubbio che esistano vite aliene.

Ma alla domanda successiva ovvero quante civlità in qualche modo ci conoscono e hanno visitato o visitano il nostro pianeta, beh su questo ho  qualche riserva. Non  perchè lo ritengo impossbile ma estremamente difficile. Discorso diverso un contatto radio, poichè un segnale radio trasmesso o ricevuto viaggia alla velocità della luce e non serve viaggiare ma stare seduti davanti a un pc o a una radio ricevente e anche, se l’ha avete,  trasmittente ma non serve.

Per fare un esempio se ci fosse un pianeta abitato orbitante intorno alla stella Proxima Centauri, che è la più vicina al nostro sistema solare, mandare un  segnale radio da qui a lì sono necessari  circa 4 anni e mezzo e ancora 4 anni e mezzo per ricevere una risposta se ci fosse. Ma se parliamo di centinaia di migliaia di anni?

Non escludo che si possano ricevere segnali radio di origine extraterrestre, ma probabilmente potrebbero giungere a noi passati anche milioni di anni  e forse chi li ha inviati non esiste più.  Se invece si pensa che civiltà extraterrestri  visitino o osservino il nostro pianeta, diciamo con regolarità, allora tutto diviene più semplice ma anche indimostrabile. Per ora non abbiamo prove certe e documentate che ciò avvenga, o meglio ci sono ma non possono convincere. Centinaia di migliaia di foto e video e da quando esiste lo smartphone e video camere economiche, ancora di più. Ma anche la possibilità di fare falsi è aumentata a dismisura grazie a software  che anche un adolescente sa usare.

E le teorie di retro ingegniera, di complotti e accordi segreti tra stati e civiltà aliene, ( e già questo non collima poiché  se qualcuno studia segretamente un disco volante per capire come funziona, vuol dire che non ha relazioni diplomatiche con alieni e quindi una delle due informazioni è certamente falsa, oppure entrambe,  ma ancora: rapimenti per creare ibridi, racconti e video di  possessioni di alieni,  ipnosi regressive che evidenziano mantidi e  rettiliani dominatori di menti e anime (questa è l’ultima castronata vista assieme ad un’altra che vede ipnotisti e metafonsiti fare sessioni ai confini della realtà),  leggere che esistono almeno da 7 a 21 razze aliene conosciute, non si sa come le conoscano  ma dicono così.  Che Gesù Cristo arriverà con una bella astronave dalla costellazione del Cigno  mi sembra,  oppure  già ci sono extraterrestri collaboranti o anche  prigionieri in bunker. Tutto questo e anche di più  impera nel web e in migliaia di libri, farciti al 99% di   iper panzane “galattiche”. Povero Carl Sagan…

Quel che mi chiedo, qualora invece tutto ciò fosse vero, almeno in piccola parte, perché non viene resa pubblica la notizia che abbiamo relazioni con civiltà aliene?

A mio personale avviso ciò non avviene perché molti si sentirebbero indifesi, poiché la tecnologia di questi alieni deve essere molto più avanzata della nostra e potrebbero con un pulsante, spazzarci via tutti o usarci per i loro torbidi scopi. Ma per quale ragione allora non lo hanno già fatto? Perché sono tutti buoni? E se abbiamo la sfiga che qualche alieno conquistatore ci scopre? Magari perché ha ricevuto un nostro segnale radio o ha intercettato il voyager? Siamo tutti a rischio.

Su questo,  il compianto Stephen Hawking aveva ragione, nel dire che dobbiamo stare molto attenti a inviare segnali, perchè dopo, se qualche alieno guerrafondaio e affamato di potere ci ascolta,  decide di conquistarci e potrebbe essere che diventiamo i nativi americani rispetto a Cristoforo Colombo.

Comunque di cazzate se ne leggono a quintali, ed è lo stesso problema che ha il paranormale, di fake video e foto youtube è pieno, pure facebook non è esente dato che,  si possono leggere pubblicate su il solito youtube,  chat tra umani e i famosi rettiliani. Secondo alcuni, i grigi collaboranti con il Vaticano e Usa,  sono la manovalanza dei rettiliani, che sarebbero anche nati nel nostro pianeta e vivrebbero quindi tranquillamente  in mezzo a noi. Oppure, ma non lo sappiamo,  di essere un allevamento al pari di vacche da mungere energia vitale,  se non talvolta macellare,  fatti nascere moltissimi secoli fa’  da alieni a questo scopo.

Un tale professore, sempre ascoltato su youtube, parla di intrighi tra alieni  e massoni. E non  ultimi ci sono dei folgorati che hanno pure il coraggio di dire che vengono dal futuro, mostrano come prova delle foto dove non si capisce una cippa. Oppure che hanno abitato su Marte per quasi vent’anni, donne che sono state ingravidate da alieni e uomini costretti a copulare con femmine aliene per generare ibridi o peggio o meglio a seconda dei casi, essere sodomizzati. Che  la terra  e anche  l’universo sono piatti. Oppure viviamo in una matrix  e tutto ciò che vediamo e sentiamo è un’illusione computerizzata e in realtà siamo  immersi in loculi pieni di liquido con un tubo in bocca e uno nel culo.

Siamo dei creativi. Noi umani siamo creativi.

Se ci pensate,  poi diamo per scontate molte cose. Però una cosa vi dico,  che in mezzo a mille e mille  panzane due o tre  sono quasi certamente vere o lo sono in parte. Cercatele su youtube e per un aiutino vi dico che uno di questi video è  un probabilissimo fake ma l’audio quasi certamente  no. Un altro aiutino: EBE.

E poi con  questa storia dell’insabbiamento ci hanno rotto le pelotas… ci sarà pure…  e che insabbino e non  costringano a fare ricerche che per quanto sincere e rigorose, sono indimostrabili. Tutto questo finirà quando un governo o ente governativo darà il grande annuncio. Ce lo faranno digerire un po’ per volta, cosa per altro che hanno già iniziato a fare… Ma soprattutto quando ci sarà un incontro epocale tra umani e alieni,  trasmesso in mondo visione, anche se ritengo  che molti penserebbero che è un fake fatto benissimo. E’ dura da digerire la cosa, non c’è alcun dubbio. Non dimenticando che se gli alieni tecnologicamente avanzati  ci fornissero un’energia pulita, coloro che  forniscono  petrolio, gas, elettricità, anche energia nucleare e sono multinazionali, tutte queste fallirebbero con uno sconquasso economico senza precedenti.

E veniamo al punto, assai meno fantasioso. Noi Esploratori  di Realtà abbiamo intercettato una comunicazione (ed è la seconda volta, solo che la prima non l’abbiamo mai  fatta ascoltare), al momento inspiegabile. Certamente era un colloquio tra più elementi,  accortisi che l’ Esploratrice di Realtà Iris stava chiedendo a mente  delle risposte, questi, sempre immaginando dal tono dei suoni, da prima devono essersi lamentati di essere stati ascoltati e poi hanno discusso tra loro, ignorando l’esploratrice. Ed è inspiegabile perché non ha nessuna caratteristica che questa serie di suoni possa essere riconducibile a EVP o MVP sia in lingua nostrana o straniera.

E per togliere ogni dubbio, anche se non crediamo assolutamente che abbia un senso, abbiamo ascoltato la traccia in reverse ovvero rovesciata. Ma poi,  provate a riflettere. Per quale ragione un morto o un alieno o un essere vivente in altra realtà dovrebbe parlare al contrario? Ripeto fate una prova:  registratevi mentre leggete una decina di  righe di un libro o di un giornale…e poi ascoltatele al reverse, con vostra sopresa sentirete delle parole in lingua italiana di senso compiuto con un accento leggeremente diverso. Non vi basta? Registrate una radio straniera in onde corte SW, araba, cinese, russa, armena, del Burundi  e poi fate il reverse. Altra grande sopresona,  sentirete parole italiane con accento modificato. Ma non centrano un emerito c+–o i defunti o gli alieni o esseri viventi di altre realtà.

Questa intercettazione, come avete ascoltato,  se sia di origine aliena, io la do al 70%. Quello che è divertente che in Facebook quando si risponde a una domanda del tipo: “Nella notte ti svegli e vedi un grigio in camera tua , cosa fai?” Ci sono state parecchie risposte simpatiche, ironiche e sceme. Ma quando si è postato l’audio della probabile interferenza aliena, quasi tutti hanno mostrato il coraggio che non hanno, perché si è postato qualcosa di forte, di scioccante e reale… perché è una registrazione autentica non manipolata o costruita ad arte. E’ la stessa cosa alla domanda che faresti se vincessi un milione di euro e allora tutti direbbero la loro, ci scherzerebbero sopra, anche con battute poco felici.  Ma se qualcuno lo vincesse davvero il milione di euro? Lo direbbe? Farebbe lo spiritoso o il generoso? Lo stravagante? Il burlone?  Tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare…Tra realtà e immaginazione c’è sempre di mezzo il mare anzi un oceano.

Comunque se non è un’interferenza di origine extratterestre, cosa potrebbe essere? Un raadioamatore in ssb? No perchè i radioamatori o i CB  non trasmettono in quella porzione di banda AM. Una frequenza armonica? Con molta fantasia potrebbe essere, ma si analizzerà lo spettro per capirlo, ma so già che non è così.

Noi non vogliamo convincere nessuno. Io stesso se non fossi coinvolto, resterei perplesso nel dare un’attribuzione aliena, ma resterei  ancora più perplesso poiché tale registrazione non ha le caratteristiche di  ciò che a mente aperta,  si può registrare e lo faccio da anni e anni.

ciao

Massimo Verrati Rossi

Esploratore di Realtà

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
41

Lascia un commento