Come fare una sessione di EVP ( fenomeno di voce elettronica)

Ciao dato che mi sembra ci sia un po’ di casino sulle procedure per fare una sessione di EVP, ora ve lo spiego ancora una volta.

Due modi:

1-    con il solo registratore digitale

2-  con il ghost o sprit box e il registratore digitale

 

Considerazioni comuni sia al punto 1 che al punto 2:

1-    non c’è un’ora migliore o peggiore, si preferisce la sera  o notte esclusivamente perché c’è meno contaminazione ambientale.

2-    le sessioni inizialmente non devono durare più di 15 minuti

3-    Se avete un misuratore di campo prima della sessione mappate tutto l’ambiente dove siete per capire dove ci sono dispersioni e mettetevi in un punto dove il misuratore è inerte.EVPKIT

Azioni:

a – per chi è cattolico credente prima di cominciare chiedere la protezione all’arcangelo Gabriele che impedisca di ricevere messaggi falsi e da entità bugiarde o peggio.

b- accendere il  registratore e dire : giorno, ora e luogo e chi eventualmente è presente con voi.

c- accendere il ghost box, selezionare la banda AM o FM  e dare inizio allo swapping ovvero la scansione automatica della banda, meglio se molto veloce.

d- non evocate mai nessuno in particolare. MAI.

e- presentarsi con il proprio nome e chiedere se qualcuno ascolta la vostra voce

Se usate soltanto il registratore potete  anche mettere le cuffie, può essere che sentiate un EVP in real time.

f- se qualcuno vi risponde, dovete con gentilezza ma anche con fermezza chiedere il nome, eventualmente ripetendo il vostro.

(Non fatevi scrupoli, se non avete capito, di ripetere la domanda.)

g- se state usando il ghost box, tenete presente che di solito bisogna aspettare circa 20 secondi per ottenere una risposta. Se non avete avuto nessuna risposta, rifate la domanda.

Se invece usate soltanto il registratore digitale, la risposta può essere immediata poiché l’entità è nel raggio di 25 metri se usate la modalità mono, di 50 metri circa se usate la modalità stereo. Se avete un misuratore di campo dovreste vedere anche delle variazioni sensibili.

La sessione con il ghost box è un supporto valido  per le entità poiché fanno meno sforzo che farsi ascoltare attraverso il solo registratore digitale

Tenete sempre presente che per un’entità rappresenta uno sforzo energetico parlare e sappiamo anche che per alcune entità potrebbe essere la prima volta che rispondono alla vostra voce e potrebbero avere delle difficoltà che si traducono con poca intensità (quindi con rumore bianco che si confonde con l’EVP), parole spezzate e con accenti tonici diversi e diverse tonalità : normale, cavernoso, squillante, metallico, piatto sia nel solo registratore che nel ghost box. Addirittura possono sembrare voci corali (solo nel ghost box). Non vi sono mai timbri emozionali, cosa che avviene con la voce umana. E soprattutto è impossibile riconoscere la voce  quale era quella dell’entità ancora in vita.

Normalmente le entità rispondono parlando velocemente,  ma non è una regola.

h-chiedere in quanti sentono la vostra voce. Se anche dal ghost box riescono a vedervi e dove sono, perché può essere che se anche vicine a voi, ma avete attivato il ghost box, vi rispondano attraverso di lui.

Quindi per chi ce l’ha consiglio di tenere acceso sempre e comunque il misuratore di campo.

i-Alla fine della sessione anche se infruttuosa, ringraziate augurando loro di stare bene.

Dovete non fare confusione tra EVP e voci e suoni diretti, ovvero anche uditi. Poiché caratteristica base degli EVP è quella che non è possibile sentirli attraverso il senso dell’udito ma esclusivamente attraverso strumenti elettronici per questa ragione si parla di transcomunicazione strumentale.  Durante la sessione se sentite un rumore o un bisbiglio o lamento o voce, annotate su un foglio per ricordarvi.

avete poco tempo per prenotarvi un ghost box AM/FM a un prezzo incredibile questo il link dove potete scrivere che ne volete prenotare uno.

per prenotare il ghost box cercate il post qui: Paranormal Italy

 

 

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
6

Lascia un commento