Demonio e Co.

Vi vorrei dare la mia opinione riguardo a un problema che spaventa molti: demonio, ossessione, vessazione, possessione.

tatePuò essere che si venga in contatto con il “maligno”, anche durante un’indagine o perché si sono fatte cose che sarebbe stato meglio non fare. Proprio ieri guardando una puntata di Ghost Hunters, quando alla fine i due volponi  Jason e Grant, assistiti durante l’indagine da un super volpone: Chris Fleming,

un gran volpone anche questo

Chris Fleming: un super volpone

medium a incorporazione (forse) e inventore del K II,  i due ghost hunters, dicevo, mostrano i risultati al “cliente” in questo caso il proprietario di una casa costruita a 60 metri da dove abitava Sharon Tate (ieri l’anniversario del suo assassino), massacrata mentre era incinta assieme ad altri amici,  dai seguaci di Charles Manson.

I sudetti volponi affermarono la pericolosità della tavola ouija per sedute spiritiche perché possono essere porte per situazioni veramente poco piacevoli. Ed è assolutamente vero questo.

Or bene il male esiste veramente come assenza di bene/amore, come anche il buio esiste in funzione della mancanza di luce. Le manifestazioni demoniache o maligne sono frutto di un meccanismo mentale, il che non significa che sono da prendere sotto gamba, ma sapere bene che l’anima non centra nulla, mentre lo spirito che ci indentifica quello centra eccome in quanto connesso alla nostra mente.

Questo spiega anche come mai la traccia di episodi cruenti o gioiosi può rimanere in certi luoghi e certi “spiriti” restano inchiodati in un determinato luogo. La pericolosità di aver a che fare con il maligno è reale, come anche la capacità di tenersene alla larga è altrettanto reale e in un certo modo rendergli la strada impervia. Quando si va a fare un’indagine paranormale, non abbiamo a che fare con anime, ma con entità/energie senzienti identificabili come spiriti e con “memorie”(ma non è il termine esatto) il termine esatto è “residui” generati sempre e comunque da menti/spiriti.

Che l’assenza di bene o di amore e luce, generi male e oscurità, dobbiamo prenderne atto ed ecco che il sentire strumento dell’anima fatta d’amore e tempo è immune dal male ed è la nostra protezione più grande perché di fatto non ha nulla a che a fare.

Il demonio esiste ed è reale nella mente e tutti i fenomeni “paranormali” inclusi vessazione  e ossessione che in suo nome si generano, sono in realtà di origine mentale/spirituale, ma mai generati dal nostro  sentire e senza che la nostra anima ne sia coinvolta. Si potrebbe parlare di una sorte di facile contaminazione dove la mente corrotta agisce nella nostra realtà soggettiva.

Del resto la storia del maligno si forma esclusivamente nella realtà soggettiva: un posseduto lascia al maligno il controllo della sua mente/spirito e corpo. Il maligno può agire sul piano fisico. Ricordiamo santi che facevano battaglie  con il maligno che solo sul fisico  del santo potevano fare danni. Trova terreno fertile nel dolore, nella poca fiducia di noi stessi, nella mancanza di autostima, nella delusione, nella poca fede nella forza dell’amore.

faust

Fare patti scellerati

Del resto nella letteratura ce lo dicono i famosi “patti con il diavolo” che consistevano nell’offrire vite da principi, denaro, sesso, notorietà nel piano fisico in cambio di avere totalmente lo spirito della persona coinvolta in questo orribile business.

E’ ovviamente una metafora ma ha un fondo di verità.

Ma l’anima non ha nulla a che fare con patti e compromessi, non ha doveri se non quello di farsi sentire da voi e voi tradurlo in percezione per condividere con gli altri.

Chi ha terrore  del maligno in realtà non ha fede nel bene e nell’amore. Quando vi dico che ogni giorno dovete amarvi di più per risvegliare il sentire, in realtà state anche facendo una preghiera di liberazione dal male. Poiché quest’ultimo esiste in funzione della mancanza d’amore e luce.

Esiste però una zona “franca” che ancora non è chiara, nella quale possono esistere situazioni dove lo spirito/mente resta sospeso a metà  nella nostra realtà soggettiva e non perché abbia commesso atrocità nella vita. La spiegazione a questo potrebbe essere che non è facile per chiunque vivere in una dimensione priva di tempo, almeno inizialmente. E un anno o un milione di anni sono esattamente la stessa cosa. Se ci pensate bene quando assistiamo a fenomeni paranormali come apparizioni ma soprattutto i suoni diretti, talvolta  gli stessi EVP, richiamano una realtà sempre legata allo spirito che tenta di manifestarsi e  li provoca nel contesto e nell’ambiente in cui visse. Passare muri, dove un tempo c’era una porta, poiché con tutta probabilità detto spirito ha  una struttura simile al bosone ultra leggero che in realtà è quasi vuota e quindi passa la materia che vuota non è.

Concludendo sconsiglio tutti  a fare sedute spiritiche, o se proprio volete avventurarvi fatelo in presenza di una persona esperta che si prende la responsabilità di fare da cuscinetto o meglio da muro. Sconsiglio la magia, la cartomanzia, ogni forma di divinazione, l’esoterismo da quattro soldi e così lo sciamanesimo sempre approssimato. Perché tutto si lega alla mente/spirito. Ovviamente sconsiglio di abbracciare sette di qualunque genere.

Siate soltanto voi con il vostro desiderio di risvegliare il vostro sentire  e coltivare l’amore per voi, per gli altri e per ciò che vi circonda. Anche una semplice foglia appassita avrà  sempre qualcosa per farsi sentire da voi e lo potrete sentire. Soltanto nell’amore esistono la verità o  infinite verità. Ma se volete prove di qualcosa che è oltre la nostra realtà soggettiva e talvolta  interagisce nella stessa,  affidatevi a strumenti, quelli non mentono, non pensano  e tanto meno: ”sentono”. Vi dico ancora una volta, che come ricercatore non posso dimostrare l’origine di fenomeni paranormali ma dimostrare la loro natura sì. Come  essere umano che pensa e sente,  sono quasi certo dell’origine di alcuni fenomeni, ma non potendolo dimostrare a livello di ricerca quel che sento non ha nessun senso, o meglio lo ha per me e per chi sente. Ricordo a tutti che è previsto uno streaming di un’indagine paranormale con spiegazione dell’uso delle attrezzature per il 31 ottobre 2014, se raggiungeremo almeno 20 paganti. Questo il link:

Indagine paranormale e insegnamento in streaming

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
13

Lascia un commento