Extraterrestre ci sei?

Devo fare un distinguo.

Al di là dei contatti che posso avere e registrati, sui quali potete credermi o meno.

La teoria delle realtà parallele ha un suo fondamento, ovvio che parliamo di teoria e dunque va dimostrata come anche l’esistenza di multi versi, nonché buchi neri e worm holes,  canali che collegano in minor tempo   enormi distanze  e la materia e energia oscure.

Praticamente sappiamo ben poco dell’universo o degli universi. Però noto una cosa da più fonti si insiste sulla presenza di forme di vita oltre la terra sul nostro sistema solare e oltre.

Ho più volte ribadito che la vita è causale però riflettendoci sopra forse non lo è.  E sono convinto che molto presto avremo delle conferme ufficiali in tal senso. Gli astrofisici cercano pianeti simili alla terra, ovvero rocciosi e non gassosi in superficie , di dimensioni simili, con acqua allo stato liquido e orbitanti attorno a una stella, in questo caso il sole, nella fascia abitabile, dove il calore del nostro sole, non è forte e neppure debole. Per capirci ai limiti della fascia abitabile abbiamo da un lato Venere e dall’altro Marte e noi siamo in mezzo tra loro. Però si cerca appunto la vita, paragonando sempre al nostro pianeta.  Ora gli astrofisici hanno esteso il campo di ricerca, ovvero la vita potrebbe essere presente in altri pianeti, con caratteristiche assai diverse dalla nostra terra.

Sinceramente che esista la vita non dico solamente intelligente, ma anche primordiale, dobbiamo esserne certi. Il caso di Titano e Encelado satelliti di Saturno, sono un esempio. Si cerca la vita dove possiamo ad oggi arrivare con la nostra tecnologia.

La mia sensazione è che alcuni stati secondo me, già lo sanno, hanno le prove, di vita presente o passata soprattutto su Marte. Tra due anni una missione manderà uno straordinario rover  che potrà forare il suolo marziano oltre i due metri e autonomamente analizzerà i prelievi che dopo i due metri di metri di profondità sono esenti da radiazioni quindi non sterili. E lì cari amici avremo le conferme di dominio pubblico. Va da sé che una tale notizia, potrebbe rendere insicura molta popolazione terrestre, perché se viene annunciata la vita, anche microbica, questo significa che da qualche parte c’è stata pure un’evoluzione e c’è vita intelligente, meno o molto  più progredita della nostra e in questo caso ci sentiremo totalmente  indifesi, qualora una razza evoluta  sia conquistatrice e miri a colonizzarci o peggio a schiavizzarci.

Un esempio lo abbiamo avuto qualche giorno fa a N.Y. dove è esplosa una centrale elettrica che ha provocato anche enormi bagliori blu nel cielo notturno e moltissimi cittadini hanno interagito nei social e  telefonato alla polizia, al comune , chiedendo se era in atto un’ invasione aliena. Tanto che sia il sindaco che la polizia hanno dovuto smentire attraverso i media,  tale possibilità. Ma ciò la dice lunga, su come la popolazione vede gli alieni, il terrore che possano essere guerrafondai è grande e inoltre non dimentichiamo che il compianto Stephen  Hawking scrisse di non cercare né rispondere  al  contatto con altre civiltà aliene perché sarebbero certamente ostili.

Michio Kaku

Michio Kaku

Perché abbia affermato ciò, resta un mezzo mistero.

Mentre l’astrofisico Michio Kaku, ha dichiarato che non teme degli alieni aggressivi ma che ci vedrebbero  un po’ più  che animali della foresta.

A tal proposito vi invito a cercare su youtube ” first contact with tribe New Guinea” ovvero il primo contatto tra l’uomo bianco e una tribù che mai aveva visto l’uomo bianco e vedere come hanno reagito. Questo  primo contatto avvenne nel 1976. Vi metto un link  di assaggio.

( ci sono tre parti).

 

Vi invito, se vi interessa a guardare tutto il filmato, per me ne vale la pena.  Oltre a questo più recentemente ( nel 2014 mi sembra)  vi sono stati  primi  contatti  con due  tribù indio nella foresta amazzonica. E si sostiene che ci siano ancora tribù indio che vivono nel completo isolamento. Di solito sono piccole, un gruppo di al massimo quaranta membri.

Pareva proprio che l’uomo bianco ai loro occhi  fosse un fantasma o un alieno.  E noi se arrivassero gli alieni? Potrebbero mostrarsi benevoli e pacifisti, ma come esserne certi? Se prendiamo per buoni alcuni video, che mostrano la presenza di Ufo con alieni a bordo nei nostri cieli,  io penso che se fossero stati bellicosi, saremmo già schiavi da millenni. Se non è accaduto significa che non lo sono o qualcosa o qualcuno impedisce loro di esserlo. Però mai dire mai.  Poi se qualcuno sostiene di essere stato rapito, usato per esperimenti e ibridazioni o è matto oppure questi alieni si sono accordati con i potenti di uno stato in cambio di tecnologia a fini bellici. Il che la dice lunga sulla spietatezza di alcuni stati sovrani. Oppure questi alieni fanno quello che vogliono.

ciao e buon 2109 a tutti

MVR

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
27

Lascia un commento