Ghosthunters la fine sta arrivando al galoppo

A parte i piccoletti, quelli che si sono fatti un po’ di notorietà stanno facendo altro. Molti sono scomparsi, altri fanno sempre meno frequenti dirette demenziali allo scopo di sputtanare altri cacciatori di fantasmi, chi mostra come fare una torta, chi tra mostrare i muscoli e la virilità, fa delle indagini armato soltanto del Kakka 2, sente lamenti che sono soltanto suoni ambientali.

KAKKA 2

Sarà la loro ignoranza, ma il kakka 2 rileva ogni variazione di campo magnetico, cellulari, cavi elettrici anche senza energia se sono arrotolati, tubi di ferro vuoti , tubi dell’acqua, tralicci, una telecamera, e anche l’elettromagnetismo che che emettiamo noi stessi. Ma sentire nel 2020 qualcuno che ancora chiede al ghost di passare davanti al kakka2, e far illuminare le lucette, che ricordo ha un valore di fabbrica di tre euro è paradossale e sciocco. Quel che mi pento amaramente di aver insegnato ad alcuni di loro come fare e mi riferisco ai PIT e Valinotti, quando ahimé io credevo ai fantasmi. E vedere i primi come alterano una pseduo ricerca inventandosi storie “maledette” per fare visual e quindi money. (vedi casa delle bambole) scoperti a barare alla grande e ingannare chi li segue.

I FANTASMI NON ESISTONO. O meglio esistono perchè li creiamo noi.

Se qualcuno mi dimostra che invece esistono al di là del nostro intervento sono pronto a chiedere scusa, ma devono dimostrarlo al di là di ogni ragionevole dubbio.

Esistono realtà alternative, parallele e talvolta grazie all’elettromagnetismo e alla gravità e questa è una teoria avanzata e supportata dalla fisica teorica; possono esserci delle fratture spazio temporali o meglio delle connessioni o contatti.

Si è già dimostrato che il tempo è illusione come lo concepiamo noi ed è in ogni caso relativo, vedi Einstein.

Sapete? mi sono rotto le pelotas di ripetere sempre le stesse cose… VFC

con simpatia

massimo verrati rossi

esploratore di realtà

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
13

Lascia un commento