Il suono aiuta la ricerca e la sperimentazione

ciao a tutti. Da oltre un mese dalla Biblioteca Comunale Vez a  Mestre sono andato a lavorare al Centro Culturale Candiani  sempre a Mestre e devo dire che essere immerso dentro la cultura, non solo espressa da libri e documenti è per me un passo in avanti. Musica, cinema, mostre,  assistere a incontri pubblici con artisti, scrittori mi piace davvero. La cultura è cibo per la mente. Scoprire e capire anch’essi sono cibo per la mente.

Vorrei però rendervi noto di cosa mi occupo praticamente da quando ho sillabato ” Volare” di Domenico Modugno, In ordine cronologico:

– La Poesia letta, scritta e tradotta  Italian Poetry  Massimo Rossi

– Storia di Venezia e della Serenissima Repubblica, anche sotto l’aspetto paranormale.

– Paranormale:  questo sito,  una pagina e cinque  gruppi su FB, sperimentazione e studio, quasi sempre da solo.

-Antichi manoscritti  e autografi, libri antichi.

Così a chi interessa ora può farsi un’idea di quel che faccio e sono. E quindi non stupirsi se a volte salto di palo in frasca.

Riguardo al paranormale dal gennaio 2017, dopo una sessione di  transcomunicazione strumentale EVP/MVP ho cambiato la teoria di base sullo studio e la sperimentazione ovvero per farla breve, ho abbandonato la teoria che fantasmi  o spettri esistano e vivano in un aldilà etero e che in qualche modo possiamo avere contatti o loro con noi interagendo nella nostra realtà.

E ho totalmente abbracciato la teoria di  realtà alternative, parallele e dei multi universi e  contatti che prima pensavo fossero con entità ( tanto per usare un termine generico) erano e sono invece con altri esseri viventi. Il perché possano avvenire questi contatti non  mi è chiaro, ma certamente ha a che fare con elementi “comuni”  che leggerete subito dopo.

La sperimentazione e il modo di farla è leggermente cambiata: ho scoperto nuovi modi “tecnici” di ricerca. Al di là dell ‘uso di videocamere  UV, sensori di movimento, misuratori EMF, registratori digitali e analogici,  Il  suono (la  musica ma non solo quella) è un veicolo che aiuta ad avere risultati molto interessanti.

fulminie la gravità e l’elettromagnetismo sono comuni in ogni realtà e in ogni universo e bisogna tenerne conto sempre e comunque.

Tutto il lavoro fatto da sperimentatori, il mio incluso, non è da buttar via, anzi! Va riletto e riconsiderato con una teoria di base diversa.

Il “silenzio assoluto” è un concetto. di fatto non c’è. Tutto vibra,  a partire  dalla particella   a ciò che possiamo definire coscienza o anima e ovviamente energia nel senso più ampio del termine.  E la tecnologia sostituisce tutto ciò che alle origini potevamo fare e che da  centinaia di migliaia di anni  abbiamo dimenticato il come. In questa direzione ci siamo involuti.  La nostra storia  evolutiva come esseri umani ci porta indietro a qualche milione di anni indietro e non abbiamo prove se prima altre civiltà hanno vissuto in  questo nostro pianeta che è vecchio 4 miliardi e mezzo di anni. La meccanica  e la fisica quantistica, anche non volendo,  hanno reso il paranormale una scienza di confine  e ritengo sia giusto.

Negli ultimi anni i televisivi cacciatori di fantasmi americani stanno cadendo nell’oblio, perché la gente non è sempre credulona. Negli USA ci sono più di 8000 gruppi di Ghost Hunters con diverse connotazioni dalle più serie alle più ridicole. Nel nostro paese, non posso essere certo, ma saranno  meno di 200 e anche qui ce ne sono di  molto seri e ridicoli.  La differenza sostanziale con gli americani sta nel retaggio. Gli americani hanno poca storia, l’Europa e in particolare l’Italia  a seguire Inghilterra, Francia, Germania,  Spagna  e Scandinavia ne hanno in abbondanza  e questo è un  fondamento  culturale.

Noi italiani abbiamo avuto il Rinascimento, grandi navigatori incluso Cristoforo Colombo che  la Spagna vorrebbe  fare suo,  ma certamente è stata madre dell’inquisizione. Abbiamo avuto Marco Polo, Leonardo da Vinci e i migliori pittori, abbiamo avuto e abbiamo il Vaticano con i suoi pro e i suoi contro. Noi Europei abbiamo scoperto le Americhe e non viceversa.  Di contro gli USA sono leader della storia recente degli ultimi 150 anni.

Ma torniamo al Paranormale. Che lo si ammetta o meno, la religione cattolica influisce sia sui gruppi di sperimentazione e sia su chi è  interessato. Credere alle anime  e spiriti tormentati che interagiscono con la nostra realtà è duro da  cambiare. Io sono credente al 1000% ma non alla chiesa, ma  a Dio, alla Trinità, alla Madonna, i santi e martiri  e beati. E questo non influisce sulla nuova teoria di ricerca che non ammette la presenza di spiriti spettri e fantasmi e neppure prima per la verità, quando invece ritenevo il contrario.

Il vero problema è che nuova o vecchia che sia, parliamo di teoria e finché non ci saranno  prove verificate  certe e ripetibili  siamo in una condizione precaria e i contatti con altre realtà non possiamo per ora, prevedere quando  e dove avverranno. Escludiamo i sentitivi prevalentemente medianici che affermano di poter avere contatti “pianificati”,  ma qui la tecnologia non c’entra. Neppure dei fulmini e terremoti  possiamo prevedere il quando e il dove  accadranno,  eppure sappiamo quasi tutto di entrambi.

Bisogna  armarsi di  pazienza e continuare la sperimentazione essere pronti ad ammettere errori ma non fermarsi e arricchire la conoscenza per tutti. In primis per dimostrare cosa noi siamo e come ci collochiamo nel tutto sia visibile che non visibile.

ciao

MR

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
42

Lascia un commento