Non si chiameranno più soltanto EVP

La classificazione che  inventai nel 2006 sugli EVP che dievenne internazionale ovvero le classi A,B,C,D . Necessita un upgrade. Dalle ultime sperimentazioni credo sia necessario creare una nuova classificazione.

Perciò gli EVP soltanto quelli ambientali, ovvero catturati con registratori da origine  diretta possiamo continuare a chiamarli EVP. ma per quanto riguarda gli EVP catturati con apparecchi radiofonici io li intendo chiamare MVP  Magnetic Voice Phenomena. Le classi dipendono da quanto dette voci  seguono  la lunghezza e l’ampiezza dell’onda ed è questa la ragione della tonalità altalenante, sino a diventare quasi  un tono corale. A dire il vero esistono voci che all’ascolto non seguirebbero l’onda, risultando piatte e inscatolate anche molto forti, senza toni altalenanti.  e che coprono il rumore di fondo della banda radio anche se è più alta.

Queste ultime potrebbero sfruttare il circuito elettrico della radio come fosse un regisratore e non le onde radioelettromagnetiche. Ma questo è da approfondire.

Un’ altra domanda è: Perchè queste voci riescono ad ascoltare la nostra, apparententemente senza l’aiuto di nessun apparecchio sia esso radio o registratore ?

ed è necessario andare a fondo di questo aspetto che è stato trascurato. Nessuno  si è posto seriemente questa domanda.

La logica farebbe pensare che se sentono le nostre voci  vuol dire che sono vicine a noi anche se noi usiamo la radio a scansione veloce. Il problema non si dovrebbe porre se sono registrazioni dirette o ambientali. Non è così. Per la semplice ragione che il  fattore distanza in realtà è totalmente relativo. In vero è che allo stesso modo noi usiamo strumenti loro usano i nostri strumenti per ascoltarci, anche il cellulare o la televisone spenta e non ultimi la nostra stessa energia elettrica del cervello.

Quindi in teoria la registrazione ambientale è tale perchè usiamo regisratori , ma nessuno può dire quanto lontani o vicino siano e questo vale anche quando usiamo la radio a scansione veloce. Il luogo, che so antico magari dal passato doloroso, può essere inteso come via di accesso preferenziale ad una dimensione e tempo diversi. I senzienti  vanno intesi come viventi in grado di essere a cavallo di più dimensioni e soprattutto consapevoli di questo, i residuali stessa cosa ma inconsapevoli di essere a cavallo di più dimensioni e vivono come viviamo noi . Il fatto della ripetizione del residuo deve essere intesa come una eco o un spuria, un’ armonica.Quindi l’ambientale è una nostra congettura.
L’edificio non centra, sia esso un vecchio castello o una casa in costuzione, perchè è solo antico o in costruzione  nella nostra dimensione. In  un’altra il castello è in piena attività o la casa in costruzione  è costruita da secoli, oppure nemmeno costruita.Tutto dipende da ciò che usiamo per la comunicazione e da nient’altro.

E adesso ribaltiamo la cosa…. Se fossimo noi gli altri?  e gli altri noi?  Noi essere senzienti quanto loro…  Questo l’ho dedotto da una delle ultime registrazioni… nella quale per la prima volta invece di avere risposte ho avuto una domanda.

La sensazione che ho è che fantasmi spettri apparentemene così diversi da noi, non esistono, non ci sono, esistono soltanto esseri  viventi pensanti ma in forme diverse (forse) e in diverse dimensioni anche parallele.

Per quanto riguarda chi avverte la presenza di parenti estinti  in casa,  dipende dai soggetti in vita e  restano legati ai soggetti in vita non alla casa, poichè loro non vivono nella casa, ma vivono una connessione con i viventi legati a loro e vogliono essere  sicuri che i soggetti in vita ne  siano totalmente consapevoli. L’amore deve essere inteso come energia non solo elettromagnetica. Ugo Foscolo nei suoii “Sepolcri” aveva avuto un’ intuizione:

…Non vive ei forse anche sotterra, quando
gli sarà muta l’armonia del giorno,
se può destarla con soavi cure
nella mente de’ suoi? Celeste è questa
corrispondenza d’amorosi sensi,
celeste dote è negli umani; e spesso
per lei si vive con l’amico estinto
e l’estinto con noi…

articoli collegati :

Addio Ghost Huthers 

Ciao alla fine ritorno….

dimenticavo:

l’ Addio ai Ghost Hunters è definitivo a meno che non cambino la mission o dimostrino al sottoscritto al di là di ogni dubbio che mi sbaglio e che i fantasmi  o entità  sono veramente tali.

un saluto

mr

 

 

 

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
22

Lascia un commento