Per catturare EVP con il ghostbox…

Non che io sia un tecnico esperto, ma alcune osservazioni le ho fatte durante le mie sessioni per catturare EVP.

Intanto definiamo in due parole la differenza tra  FM e AM/SW

FM (modulazione di frequenza)
La portante varia la sua frequenza in base al valore del segnale modulante (informazione utile)

AM (modulazione d’ampiezza) e SW
La portante varia (modula) la sua ampiezza in base al segnale modulante (il segnale utile)

La prima considerazione è  conoscere bene quali bande sono più trafficate e possibilmente evitarle.Ma non sempre è possibile.

In Italia per esempio,  la banda FM è piena di radio locali tra gli 89 e i 108 Mhz e quindi l’uso dell’antenna favorisce l’ascolto delle radio locali ovvero assai vicine a noi che le riceviamo. Ma a meno che non ci si agganci a un satellite o l’emittente radio abbia una sede o un ripetitore in una posizione alta: un’antenna molto alta, o ancor meglio in collina o in montagna la breve distanza è un vero limite.

Perciò se io che ricevo e l’emittente che trasmette il segnale portante, più o meno  siamo in pianura, il limite di ricezione e trasmissione  non  potrà mai superare  i  25/35 km anzi molto meno dato che tra me e l’emittente ci saranno  case,  grattacieli ecc ecc.  Un esempio: se io ricevo da un altezza di 5 metri e l’emittente trasmette dalla stessa mia altezza, il segnale radio sarà udibile non oltre i 15 km.

Ora se l’entità è molto  vicina ed è più o meno alla nostra stessa altezza,   il suo segnale, che ancora non possiamo definire   portante, sarà da noi ricevuto con più chiarezza. In pratica in FM l’antenna ricevente e trasmittente si devono necessariamente vedere. A meno che o  io o l’entità siamo invece posizionati più alti. Se  per esempio io sono posizionato a 5 metri l’entità a 1000 metri  o viceversa,   il segnale supera la curvatura terrestre  e allora io posso ricevere e l’entità” trasmettere” sino a una distanza massima di 120 km.

Il segnale  portante in FM è  in ogni caso molto più pulito di un segnale portante in AM o in SW.

Questo discorso però per quanto riguarda gli EVP è del tutto teorico. Poichè gli EVP si formano sul rumore bianco cosa ben diversa da un’emittente radio che deve avere un segnale portante in grado di coprire  il rumore bianco.

Per cui, è una mia opinione, in FM potrebbe essere ininfluente l’uso dell’antenna.  Inoltre quando facciamo una sessione EVP noi non trasmettiamo, ma esclusivamente riceviamo. Effettivamente non abbiamo ancora capito bene  le regole fisiche che permettono la transcomunicazione strumentale. Molto spesso riceviamo una risposta senziente dopo 10/20 secondi e c’è da chiedersi il perchè di questo ritardo. Intuitivamente si potrebbe ritenere che l’entità sia molto lontana. Un segnale radio dalla luna impiega 3 secondi e mezzo per essere ricevuto nel nostro pianeta.

Le nostre attuali conoscenze non ci permettono di capire con certezza da dove e in che modo l’entità si facciano ascoltare attraverso il rumore bianco. Se lo spazio e il tempo abbiano logica quando parliamo di transcomunicazione strumentale. Probabilmente no. E non riesco neppure  a immaginarmi un’entità con un antennone piantato in zucca.

Di una cosa però sono certo: che pura elettricità e ancor di più elettromagnetismo sono fondamentali nella transcomunicazione strumentale.

Per quanto riguarda l’ AM e SW, il discorso del limite che abbiamo riguardo alla distanza o meglio che il segnale portante e il ricevente si devono vedere il linea ottica, decade.

L’AM e SW superano  di gran lunga la distanza ottica e le onde radio seguono la curvatura terrestre. E possono essere ricevuti segnali portanti da migliaia di kilometri. L’uso dell’antenna in questo caso è necessario, poichè senza, non si potrebbe neppure sentire il rumore bianco ed è quello che noi vogliamo avere. Una differenza sostanziale tra FM e AM e SW è che negli ultimi due anche se l’EVP è chiarissimo deve comunque sentirsi, anche se debole,  il rumore bianco, in FM non sempre accade. Ma la grande domanda è: un EVP deve essere considerato al pari di un  segnale portante? O è qualcosa di diverso, che ancora dobbiamo capire? Quante cose dobbiamo scoprire… quante….

Per concludere e per assurdo anche un ventilatore o un corso d’acqua possono generare EVP, ma in generale per quanto riguarda il ghostbox consiglio per tutte tre le bande una scansione di 150/200 millisecondi. Addiritura in FM anche a 100 millisecondi.  E questo poiché una semplice sillaba dura poco meno di un secondo e un semplice SI’ si dovrebbe articolare in circa 10 frequenze consecutive, cosa impossibile per una radio o un radioamatore o altri che usano trasmettitori.

Consiglio, per pura esperienza personale, di rendere inattiva l’antenna per la banda FM. E la probabilità di successo è più garantita. Magari vi sembrerà molto raro catturare un EVP ma se lo catturate in quelle condizioni, al 95% lo è davvero.

ciao a tutti

massimo r.

CEO di GhostArk

seguimi  su twitter se ti va: @maxim_reds o su facebook

o se vuoi segui su twitter : @GhostArk_device o su facebook

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
26

Lascia un commento