Ridefinisco gli EVP, MVP e EMVP

Penso che ridefinire i fenomeni vocali sia a questo punto necessario.. Bisogna evidenziare cosa sono gli EVP Fenomeni di voce elettronica. Questo termine oggi risulta essere usato sia nelle registrazioni ambientali che nelle scansioni radio. Per comodità avevo diviso anni fa gli EVP in classi dalla A alla D, fossero esse prodotte da registratore o rumore artificiale o radio.

Poi introdussi gli MVP ovvero fenomeni di voce magnetica insieme agli EVP nelle scansioni radio. Credo di aver sbagliato. La caratteristica degli MVP era la comprensione al primo ascolto. Superava il rumore della frequenza sempre. Anche se era basso di volume.Nelle scansioni radio invece definivo EVP quelli che necessitavano di più ascolti. Mi sono reso conto che sbagliavo ancora . Via radio ci sono soltanto MVP e nelle registrazioni ambientali o con rumore artificiale soltanto EVP.

A questo punto la divisione in classi deve essere applicata anche agli MVP. Poichè attraverso le onde radio che sono radiazioni elettromagnetiche, si possono ascoltare soltanto MVP e non EVP.

Poi ci sarebbe una terza categoria per chi usa l’ambientale con registratori analogici a nastro magnetico e dovrebbero essere definiti EMVP ovvero fenomeni di voce elettromagnetica.

registratore anoalogico a nastro magnetico


Quindi per ciò che mi concerne qualunque voce intenzionale che risponde a domande fatte da chi fa la sessione radio devono essere definiti MVP divisi anch’essi in classi e non EVP .

Quindi riassumendo:

  1. EVP sono fenomeni di voce elettronica prodotti da registratori digitali e rumore artificiale
  2. MVP sono fenomeni di voce magnetica prodotti dalle bande radio
  3. EMVP sono fenomeni di voce elettromagnetica prodotti dal registratore analogico a nastro e testina magnetici

Cercate di fare vostra questa calssificazione. Per avere le idee più chiare e per spiegare agli altri cosa e come avete fatto una sessione.

alla prossima

MVR

Esploratore di Realtà

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
44

Lascia un commento