Vuoi partecipare a una vera indagine paranormale?

Ciao, allora oggi vorrei affrontare il trend italiano sul paranormale.Ma anche parlarvi dell’iniziativa che abbiamo lanciato due giorni or sono.

Il trend è cambiato. Oltre trent’anni fa se qualcuno, ed era molto molto raro, preso dal terrore, diceva che aveva fenomeni inspiegabili in casa, nella maggior parte dei casi, arrivava segretamente il prete a benedire l’abitazione  e qualche volta riusciva pure a placare gli effetti cinetici e non, che avvenivano. Come dicevo le cose sono cambiate oggi, il prete è sempre in pole position soprattutto in sud Italia, ma al secondo posto ci sono “sentitivi seri” spesso accompagnati da ghost hunters e meno spesso da veri ricercatori relativisti.

Esiste un rapporto relazionale tra sentitivi e ricercatori del paranormale, in quanto questi ultimi, ammettono la possibilità che i primi possano dare delle indicazioni precise sulle locations dei fenomeni. Abbiamo sempre sostenuto che il “sentire” è di tutti, ma in alcuni per svariate ragioni, è più sviluppato che in altri e il miglior strumento di indagine, se siamo obbiettivi, siamo noi.

La posizione di Paranormal Italy è leggermente più cauta, o meglio, ammette  nelle proprie indagini la presenza di sentitivi, ma se sono stati già testati e accertate le loro capacità. L’essere conosciuti come  medium o altro, ma non direttamente   da Paranormal Italy, pur nel massimo rispetto, non offre  loro alcun credito “supplementare”.

Paranormal-Investigator

Sono  in corso da ieri un questionario  per essere scelti di venire con il team  a fare una vera indagine paranormale,  ma per partecipare prima bisogna essere ammessi nel gruppo FB “ Paranormale Italia”  e poi rispondere a questo questionario: ” per partecipare con noi a un’indagine paranormale“, i vostri dati sensibili saranno tutelati al 100% e in nessun modo condivisi o peggio ceduti a terzi. Oltre al sottoscritto, vi darà le giuste informazioni anche la nuova amministratrice del gruppo : Francesca Crea . Naturalmente chi sarà scelto per partecipare a una nostra indagine, dovrà sottoscrivere di sollevare Paranormal Italy da qualunque responsabilità  per un ipotetico incidente o malore che  possano accadergli durante l’indagine e sottoscrivere anche di non soffrire di particolari patologie.

Altra cosa importantissima, è il  sondaggio aperto e totalmente anonimo sul paranormale, che trovate nella Pagina fun FB: “ Paranormal Italy” e più esattamente questo: Sondaggio  sul quale invito tutte e tutti a rispondere, perderete soltanto qualche minuto e non è necessario essere iscritti al gruppo. Ma ci farete un grosso favore a compilarlo poiché  a noi serve molto per capire come la pensate in merito al paranormale e naturalmente, come nostra abitudine,  ben accetti, anzi benvenuti,  anche gli scettici.

Ai molti che già hanno risposto al questionario per partecipare con il team a una vera indagine paranormale,  diciamo che nel giro di una decina di giorni  comunicheremo i nomi scelti, indicando inoltre dove quando verrà fatta l’indagine. Quali sono i criteri? Meglio non dirli, anche se alcuni di voi me li hanno ripetutamente  chiesti, per la semplice ragione che saperli potrebbe condizionare le vostre risposte.

Posso dire a tutti, con una discreta soddisfazione, che il paranormale, non è più visto come un  ridicolo vaneggio e di questo dobbiamo ringraziare la meccanica quantistica che sta dimostrando il trascendente.

Ultima comunicazione da una decina di giorni abbiamo costituito un gruppo riservatissimo che si chiama: “Ricerca Studio e Sperimentazione sui SENTITIVI” che non conterà mai  più di 50 iscritti, gruppo composto da ricercatori e da coloro che sono o pensano di essere “SENTITIVI” ma,  conditio sine qua non,  che siano disponibili a farsi testare e in qualche modo certificare da Paranormal Italy, la quale prima di ammetterli, se non sono già conosciuti da qualcuno del team,  vorrà scambiare quattro parole via skype, hangouts di google, mail o telefono per avere qualche informazione in più.

A tutti auguro a mio nome e a nome del team un felice fine settimana.

.

 

 

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestLinkedIntumblrEmail
8

Lascia un commento